Viktor Orban ha voltato le spalle ai valori del Ppe!

“Per quasi dieci anni c’è stato un dialogo per portare Orban in linea con i nostri valori e principi, ma il risultato in Ungheria è che la situazione dei diritti fondamentali e dello stato di diritto si sta deteriorando. Ha voltato le spalle ai valori del Ppe è ora di considerare se appartiene o meno alla nostra famiglia”. A dirlo Anna Maria Corazza Bildt, eurodeputata del partito moderato svedese aprendo  nel Ppe una campagna per richiederne l’espulsione. E con lei anche i belgi e i lussemburghesi che hanno scritto una lettera al presidente del Ppe Joseph Daul per formalizzare la richiesta di espulsione di Orban, interlocutore più di Matteo Salvini che di Jean Claude Juncker. Contro il presidente della Commissione europea, Orban ha di recente lanciato una campagna ufficiale del governo ungherese che associa Juncker a Soros, contro la Commissione accusata di aprire i confini dell’Europa ai migranti. Questi manifesti della campagna contro  Juncker sono affissi per le principali strade di Budapest.

PRIMO PIANO