Si, cambia il vento…

michele-mazzarano

E’ diventato davvero arduo trovarne qualcuno. Già era difficile quando il Governatore aveva promesso neutralità, ma ora che si è schierato è diventato quasi impossibile. Certo lui non ha sposato formalmente il no, il matrimonio a differenza di quanto dichiarato da Roberto Speranza nei giorni scorsi non è stato celebrato ma la frequentazione è ormai acclarata almeno a leggere i cinguettii del Governatore che non manca di far conoscere il suo giudizio sulla riforma “invotabile”.   Compromettersi mai e comunque lasciarsi sempre una via di fuga: se passa il no, “l’avevo detto”, se passa il sì “non schierandomi l’ho favorito”.

Pare che ogni consigliere della maggioranza sia una foglia al vento in attesa che il tempo migliori… e a molti risulta persino comodo potersi  “riparare” dietro le larghe spalle di Michele Emiliano ma qualcuno a Massafra ci mette la faccia quando in molti non sono disposti ad accettare di buon grado la riduzione dei costi della politica che per loro tra un mese potrebbe significare vedersi abbassare lo stipendio a 5 mila euro al mese.  Sarà per questo che sono diventati tutti paladini della Costituzione?

POLITICA