SECONDO MATTEO

matteo-salvini-posa-il-fiasco

Devo sbrigarmi…

Non ci ho dormito stanotte. Il pensiero mi ha procurato ansia e agitazione. Spero di non far tardi. Di non trovare tanta gente in fila. Molti si saranno prenotati, altri come me, non l’avranno fatto sperando di poterne acquistare uno per metterlo da parte per poter dire: anch’io ce l’ho.

I nuovi fascisti antifascisti, ne hanno fatto incetta per bruciarlo. Uno ne ho salvato. So già dove metterlo per poterlo consultare la mattina a mente fresca e soprattutto “allegerito”…

L’hai trovato? Fortunato te! Noi non ci siamo riusciti…Immagino già le facce sconsolate dei “monelli” de La Malalingua…

Questa volta vi frego sul tempo e il “pezzo” lo scivo io!

“Secondo Matteo” è la novità letteraria del giorno. Diffondere le sue idee attraverso un libro è una scelta originale…

Forse il titolo “evangelico” può apparire eccessivamente pretenzioso, ma i fedeli hanno bisogno di leggere, consultare, apprendere conoscere “la parola” per credere.

 Narra della vita e del ministero di un tombinodighisa ne descrive la nascita con Umberto, l’incontro con Silvio, la tentazione di Giorgia, il tradimento del messia il viaggio a Roma  e, infine, la crocefissione.

“Abbiamo contro tutti  Ci vuole coraggio ad andar soli contro tutti”…

Lui il coraggio l’ha avuto… quello di scrivere. Ora dovrebbe avere anche quello di leggere. Abbiamo fiducia e pazienza. Senza fretta. Una cosa alla volta Matteo. Vedrai che ce la farai…

PRIMO PIANO