Quella notte a piazza San Marco

Conservo un ricordo nitido di quei giorni. Avevamo svolto e concluso il congresso della Federazione Giovanile Socialista a Venezia. Per la prima volta mi affacciavo sulla platea nazionale. Ero orgoglioso ed emozionato. La politica riusciva in quegli anni a esaltare valori e ideali. Il congresso per quanto rappresentasse una “conta” per eleggere il gruppo dirigente era comunque una occasione di grande confronto politico. Era in atto una dura competizione con la corrente di De Martino.

Fui eletto nella Direzione Nazionale. Per la prima volta ricoprivi un incarico di peso con un ruolo nazionale. La Direzione nazionale eletta al Congresso, quella notte, si riunì in Piazza San Marco per eleggere Roberto Villetti Segretario. Entrambi eravamo della Sinistra Socialista di Riccardo Lombardi, Tristano Codignola e Claudio Signorile

Oggi Roberto ci ha lasciati. L’ho appreso nel pomeriggio mentre il sole si bagnava colorando di rosso il cielo e il mare. Un triste, nostalgico tramonto. Per un attimo ho rivisto quella piazza, quei tavolini umidi, i volti sorridenti di tanti giovani cuori socialisti colmi di speranza… Roberto: che la terra ti sia lieve

POLITICA