Non scelgo la ditta: alle primarie del Pd voterò Giachetti/Ascani!

di Silvia Orazi

Molti amici renziani vorrebbero convincermi a votare Martina secondo la teoria del voto utile……..voglio dire loro che io, a differenza di altri, non li considero traditori di Renzi perché la loro è strategia congressuale che può anche essere logica, votare tra i due mali (Zingaretti-Martina) quello minore. Però io non me la sento. In passato votai, tappandomi il naso, Bersani perché credevo fosse il bene del PD e me ne sono pentita amaramente. Prima ancora nel mio comune ho votato per un sindaco appoggiato dal PD che si è dimostrato assolutamente incapace, ma lo feci per non far vincere l’altro candidato appoggiato dalla sinistra estrema. Bene, oggi non sono più disposta a questi compromessi per niente e per nessuno. Anch’io non voglio che vinca Zingaretti, perché sarebbe un ritorno alla vecchia e usurata logica della vecchia sinistra e vorrebbe dire rinnegare tutto ciò in cui ho fermamente creduto in questi ultimi anni…….ma non voglio neanche votare Martina, perché ricordo ancora che quando era Segretario reggente voleva sedersi al tavolo con i 5* per trattare. Se non fosse stato per l’intervento di Renzi da Fazio oggi saremmo schiavi dei 5*. No, questa volta voglio votare chi mi rappresenta davvero, chi è in continuità con quanto fatto dal governo Renzi e non si vergogna, anzi rivendica orgogliosamente il tempo delle riforme e l’amore per l’Europa!
PER QUESTO VOTERÒ CONVINTAMENTE GIACHETTI E ASCANI, comunque andrà sarò a posto con la mia coscienza!

Non so chi potrà dire altrettanto!

POLITICA