la mia appartenenza è ITALIA VIVA

Circa un’anno fa ho iniziato a camminare, insieme ad altre persone, lungo una strada che oggi ha visto come tappa la nascita di Italia Viva. La fatica ed il sudore sono stati irrilevanti rispetto agli incontri che Massa Critica Ionio ha fatto si che si realizzassero. Iniziando dalla visione europeista di Sandro Gozi, come battesimo del percorso, passando all’impegno socio-politico e spontaneo dei Comitati Civici, esplicitato da Ettore Rosato in una sua visita sulla “strada tarantina”, per poi rincontrare il Ministro Teresa Bellanova che ha, ancora con più forza oggi, testimoniato come l’impegno al femminile in politica sia possibile  nonostante le resistenze che ancora esistono. La tappa di Italia Viva ha per me un significato di scelta, un passaggio che ritengo di crescita: ho deciso di non rinnovare più la mia tessera e quindi il mio impegno nel PD perché non la sento più casa mia. Ringrazio il PD  per quanto mi ha dato in crescita politica, incontri con persone, amministratori, legislatori, ecc ma ritengo che le scelte personali siano libere ed insindacabili. La scelta è necessaria, scegliere significa crescere a costo di rinunciare a benefici e certezze acquisite. E’ necessario rischiare per fare passi in avanti, oggi sento che la mia appartenenza è ITALIA VIVA dove l’adesione è personale e diretta, dove nuovi entusiasmi si confrontano, dove le donne hanno la possibilità di essere portatrici di rivoluzionari cambiamenti con ricadute sull’intera collettività, dove i giovani porteranno l’innovazione ed i meno giovani l’esperienza. Certo qualcuno potrà dirmi: attenta che le aspettative vanno a braccetto con le delusioni. A questi io rispondo che intanto è l’inizio di un percorso dove la strada la si costruisce con un senso di impegno civico dal basso passo dopo passo e che chi lascia la strada vecchia per la nuova almeno ci ha provato a cambiare le cose. Parteciperò alla prossima Assemblea Provinciale con lo spirito di guardare avanti ed impegnandomi a fare sempre meglio .

Maria Vittoria Colapietro Vice Presidente Movimento Civico Massa Critica Ionio

PRIMO PIANO