La manovra popolare…

“Adesso non li ferma più nessuno” Il mio vecchio amico è un pensionato dello Stato, ex dipendente della Difesa. Di quelli che faticano ad arrivare a fine mese e che devono risparmiare anche i centesimi per andare avanti.

Della flat tax non gliene frega una mazza. Ma il reddito di cittadinanza lo intriga. Mantiene un figlio disoccupato. Quei soldi gli renderebbero la vita meno drammatica…

In cuor suo ci spera ed io sarei felice per lui. Sarebbe facile dirgli: stai tranquillo, lo faranno…

Ma io non riesco a illudere mentendo: Gli ricordo che solo sette anni fa la sua misera pensione era in pericolo.  Il nostro primo pensiero allora era evitare il default. Lo Stato ha rischiato di non poter più pagare gli stipendi e le pensioni. C’è costato sangue e sudore e ne siamo usciti. Questa mattina Piazza Affari crolla  e lo spread ritorna a volare. La Borsa di Milano in profondo rosso. Il Ftse Mib lascia sul terreno il 3,72% a 20.711 punti. L’indice che rappresenta tutte le azioni del listino, ha perso il 3,51%, mandando in fumo oltre 22 miliardi di euro di capitalizzazione.

Ovviamente la misera pensione del mio amico è lontana dalla borsa ma se i creditori non investono sul debito italiano, la prima ad essere a rischio sarà la sua…

Matteo Salvini e Luigi Di Maio esultano: I mercati dovranno farsene una ragione e se l’Europa non dovesse approvare andremo avanti. Non ci ferma nessuno!!!

In fondo è quello che vogliono. Quando finiremo sotto il treno che ci travolgerà diranno che la colpa è dei “poteri forti”…ma di forte e sproporzionata c’è solo la loro stupidità che è pari alla spudoratezza.

Mentono sapendo di mentire a chi ingenuamente ha posto in loro ogni speranza, ma presto sarà  disperazione.

Dicono che hanno abolito la povertà per decreto. E fingono di crederci. Prendendo in giro gli italiani mentre stiamo rischiando una deriva venezuelana.

No caro amico mio. Non posso tranquillizzarti dicendoti che adesso arriva il reddito di cittadinanza a risolvere tutti i tuoi problemi. Io non sono un venditore di fumo, ne posso essere complice delle loro bugie.

La verità, per quanto amara è più forte degli slogan. Il tempo sarà in grado di sconfiggere la propaganda ma serve coraggio e determinazione: la sfida più grande è culturale, educativa, umana. Serve una speranza, un’alternativa credibile…

Senza categoria