Bruno Vittorio Stamerra ci ha lasciati

Vittorio era un amico. Lo conobbi quando agli inizi degli anni 80 andò a dirigere il Quotidiano.

Erano anni straordinari in cui il Quotidiano e Bruno Vittorio Stamerra ebbero un ruolo decisivo per il territorio, ponendosi come un punto di riferimento per il dibattito politico e culturale. Dieci anni dopo Vittorio dalle pagine del suo giornale condusse una battaglia in prima persona contro la sacra corona subendo un attentato dinamitardo che distrusse la sua casa di Ostuni. Oggi la nostra terra salentina perde un grande giornalista, un osservatore attento e intransigente espressione della cultura meridionale e pugliese. Piango un amico sincero e leale che mi seguì nella mia esperienza sindacale, politica e amministrativa. Che la terra ti sia lieve caro Vittorio…

PRIMO PIANO