A proposito d’immunità di gregge

Grillo ci prova con l’immunità di gregge…

Ormai sono tutti grillini. Abbiamo contagiato Leu e il Pd di Zingaretti. Anche Mario Draghi è uno di noi! E’ un dentista che deve estirpare una carie. Ma non ha le idee chiare… Facciamolo parlare. Vediamo cosa ci propone e poi sarà la piattaforma rousseau ad esprimersi. Per il momento non siamo in grado di fare sintesi, Non sapremmo cosa chiedervi e quindi su cosa dovreste risponderci? Come dire non sappiamo noi, cosa cazzo fare, figuriamoci se potreste aiutarci voi…

Comunque abbiamo chiesto “un superministero per la transizione ecologica” al quale potremmo andare solo noi, chi altri?

Una persona normale gli chiederebbe: scusa Beppe, avete espresso il Presidente del Consiglio con la destra e con la sinistra, ma come cazzo non vi è venuto in mente di chiederlo all’avvocato del popolo questo super Ministero? Tanto peggio di come è andata…

Possibile che a nessuno nel Pd sia venuto in mente di mandarlo a fare in c…?

Intendiamoci, è comprensibile che l’obiettivo sia quello di portare almeno il grosso dei cinquestelle a sostenere il governo Draghi  e il loro interesse a non fare proprio del tutto la figura dei fessi dimostrando che alla fine della giostra, l’alleanza pedagogica e la lenta maturazione grillina qualche risultato lo ha prodotto. Facciano pure. Va benissimo che il Pd si sacrifichi ancora una volta, per qualche giorno, allo scopo di facilitare l’ingresso dei grillini in maggioranza. Basta che non pensino sul serio di trasformare Draghi nel Professore del Popolo della coalizione “Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile”, invischiando il nuovo governo negli stessi assurdi vincoli psico-pedagogici che hanno reso disfunzionale e indifendibile il precedente.

PRIMO PIANO