Vibrata protesta dei consiglieri regionali di Taranto contro Emiliano per mancato assessorato

I servizi segreti di Lamalalingua come è noto dispongono di una rete di attrezzature telematiche con tecnologia avanzatissima capace di fare le intercettazioni più sofisticate nei luoghi più impensati. Con i potenti mezzi di cui dispone ha intercettato una telefonata tra il Presidente Michele Emiliano e la sua segretaria. Ecco il testo stenografico

         Pronto presidente?

         Si chi parla?

        Sono la sua segretaria. Ho qui di fronte a me i consiglieri regionali di Taranto Donato Pentassuglia, Renato         Perrini, Michele Mazzarano, Gianni Liviano, Peppino Turco, Mino Borraccino, Francesca Franzoso, Luigi Morgante e e Marco Galante che chiedono di conferire con lei

Di’ che non ci sono

Presidente insistono e sono piuttosto incazzati perché Taranto non ha avuto neanche un assessore pur essendo ben nove consiglieri

Allora dì loro che sono occupato e che comunque non ho il tempo di occuparmi di queste cazzate

Ma presidente vogliono chiedere spiegazioni. In particolare un certo Michele Mazzarano da Massafra

Mazzarano chi?

Mazzarano da Massafra

Non ce l’ho presente. Comunque dica loro che non c’è nulla da chiarire  perché Taranto ha avuto il ruolo di Coordinatore della Legge per Taranto assegnato a Gianni Liviano e ben due posti nel Comitato dei saggi.

Presidente mi chiedono a che servono la legge per Taranto e il Comitato dei saggi

A un cazzo!

Allora è una presa per il culo!

Si è una presa per il culo. Per loro è già assai. Però non glielo faccia capire perché credono che siano due cose importanti.

Presidente insistono almeno per un assessorato alle feste patronali!

No quello è già stato dato ad un leccese

Presidente mi dicono di salutarla e di ringraziarla sentitamente perché lei è troppo buono

Ok. Va bene. Dia loro tre caramelle per uno di quelle che hai sul tavolo e dica di tornare  domani che ora ho da fare.

Va bene Presidente

I consiglieri regionali di Taranto se ne vanno. Si ode il rumore della porta lasciata aperta e la segretaria “La portaaaa!!”.

                                                                          

 

 

FacebookTwitterGoogle+

Lascia un commento