Vaccinarsi contro il morgrillo!

Il morbillo è una malattia infettiva causata da un virus molto contagioso che si trasmette per via aerea. Si manifesta con febbre elevata accompagnata da delirio.

Se n’è occupato ieri il  New York Times: in Italia il movimento guidato da Beppe Grillo portando avanti una campagna attiva di delirio su “una piattaforma anti vaccini ripetendo i falsi legami tra vaccinazioni e autismo’”può aver determinato un aumento dei casi di morbillo. Ancora una figuraccia internazionale del M5S.

“Populismo, politica e morbillo” si fondano nel movimento pentastellato in questi tempi di post verita: ‘le bugie, le teorie cospirative e le illusioni diffuse dai social media e dai politici populisti”. E tra questi anche l’opposizione ai vaccini che ha portato ad una grave diffusione di morbillo in Italia e in alcuni altri Paesi europei.
Il quotidiano di  Times Square, il cui motto è “All the News That’s Fit to Print “ “Tutte le notizie che valga la pena stamparericorda che il movimento populista Cinque stelle guidato dal comico genovese non e’ responsabile per l’intera diffusione, dato che lo scetticismo sui vaccini e’ anteriore alla crescita del partito. Ma la percentuale di bambini vaccinati e’ calata costantemente negli anni recenti. Combattere lo scetticismo sui vaccini non e’ facile, perche’ neppure gli innumerevoli studi sanitari che negano qualsiasi legame tra vaccini e autismo sono riusciti a penetrare la coltre distesa da Grillo e persone come lui. La diffusione del morbillo fornisce alle autorita’ sanitarie un’opportunita’ di rafforzare la loro argomentazione sottolineando la concreta evidenza di quello che segue inevitabilmente quando le vaccinazioni calano”. Occorre pertanto vaccinarsi contro le bufale. I centri di ricerca più accreditati nella comunità scentifica sono al lavoro per testare un vaccino contro il morgrillo…

FacebookTwitterGoogle+

Lascia un commento