Sara, tu non sei piu’ sola…

sara di pietrantonio

E’ la foto del suo profilo. Una ragazza come tante,  22 anni, studentessa di Economia a Roma 3.

“Sto tornando a casa”…

E’ l’ultimo messaggio inviato alla madre. Poi il silenzio. Per sempre.

“Se qualcuno si fosse fermato sarebbe ancora viva”. Ma due macchine hanno proseguito la corsa. I conducenti, rintracciati e ascoltati, hanno detto  che non avevano capito cosa stesse accadendo e hanno avuto paura.

Lo stalker su via della Magliana l’ha affiancata, stringendola a bordo strada per costringerla a fermarsi. Come una furia è salito in macchina e, dopo un’accesa lite, ha tirato fuori l’alcol spargendolo sulla macchina e addosso alla ragazza che  è scesa dall’auto e ha iniziato a scappare chiedendo disperatamente aiuto agli automobilisti che passavano, ma nessuno si è fermato. Il suo assassino l’ha inseguita e le ha dato fuoco. Poi è tornato al lavoro…

“Sì l’ho uccisa io. Un pò di tempo fa ci eravamo lasciati, ma io non sopportavo che fosse finita. Lei stava con un altro”

Sara, tu non sei più sola, il tuo amore ti basterà…

Antonello Venditti oltre trent’anni fa…

FacebookTwitterGoogle+

Lascia un commento