Può fare enormi danni

L’ex numero uno dell’Fbi, James Comey, a circa un anno da quando e’ stato licenziato dal tycoon, torna a parlare di Donald Trump per promuovere il suo libro di memorie: è “moralmente inadeguato per fare il presidente degli Stati Uniti” e costituisce “un pericolo” per il Paese perchè non ne incarna i valori fondanti e perchè è ricattabile da parte della Russia. Comey ha sferrato uno degli attacchi più duri verso un presidente in carica. Un affondo sul fronte delle indagini condotte dal procuratore speciale Robert Mueller, parlando di ostruzione della giustizia da parte di Trump: “Certamente c’è qualche prova”. “E’ un momento pericoloso”, paragonando Donald Trump a “una foresta in fiamme”, oltre che a un boss della mafia:

“Può fare enormi danni, può fare danni ai valori fondanti del nostro Paese come la verità”. “E non può essere presidente degli Stati Uniti qualcuno che non riflette i nostri valori, quelli in cui credono repubblicani e democratici”. “Un bugiardo seriale” e uno che tratta le donne “come carne”, e sostenendo che sia possibile che Mosca abbia in mano materiale che scotta per ricattare il presidente americano.

FacebookTwitterGoogle+

Lascia un commento