“Siamo in mutande” ma non accettiamo i nudisti…

image (1)

I naturisti protestano. “E’ incomprensibile che un territorio che si batte per difendere la natura, combatta i naturisti”.  Lo sgombero è avvenuto nei giorni scorsi da parte di guardia costiera, polizia locale e carabinieri. Ha riguardato la spiaggia di Commenda, in località Campomarino di Maruggio,  da sempre frequentata da nudisti.

Ma questa volta alcuni bagnanti hanno manifestato il proprio disappunto verso tanti culi nudi a bagno. Da queste parti siamo in mutande, hanno detto,  ma con il culo da fuori proprio no, ed hanno invocato l’intervento delle forze dell’ordine che hanno sanzionato gli “esibizionisti”. Loro  hanno giudicato
esecrabile che a Taranto lo spirito ambientalista non accolga e tuteli la filosofia naturista e che la condanni come riprovevole ritenendo la nudità addirittura un’oscenità da cui preservare le famiglie di bagnanti.

Da queste parti vogliamo proteggere l’ambiente, la natura e la fauna, tantè che da noi i delfini hanno messo su famiglia, ma gli uccelli: passeri e passere è bene che siano coperti…

FacebookTwitterGoogle+

Lascia un commento