La supercazzola di Ludovico Vico

di Vito Massimano

Siamo sotto elezioni e si vede: l’Onorevole Ludovico Vico, pur di convocare gli organi di informazione e farci sapere che esiste, ha scelto il Santissima Annunziata come luogo simbolico per tenere una conferenza stampa e parlare del problema sanitario a Taranto.

Ha così colto l’occasione per consegnare all’analisi degli interlocutori una serie di dati come base di riflessione vertente sulla situazione sanitaria bimare.

Ci fa sapere l’Onorevole Vico che il distretto sanitario di Taranto serve una popolazione di circa 300 mila abitanti.

Secondo la ricostruzione del Parlamentare, nel mese di Luglio 2016 il Direttore Generale della Asl di Taranto pensò bene di attuare un provvedimento –  per  Vico “falso ed incauto” – disponendo la chiusura sperimentale e temporanea  dei Pronto Soccorso dell’Ospedale Moscati e di quello dell’Ospedale San Marco.

Di fatto la popolazione Ionica avrebbe dovuto fare riferimento al solo pronto soccorso del Santissima Annunziata.

Dov’è finita l’emergenza Taranto, si chiede il Parlamentare? Perché la chiusura falsamente sperimentale e provvisoria dei due pronto soccorso in questione è diventata definitiva?

Poi l’Onorevole passa a snocciolare un dato allarmante: con i 3 pronto soccorso attivi, gli accessi – per il periodo dall’ 1/7/2015 al 31/12/2015 –  sono stati 20318 mentre, con il solo pronto soccorso del Santissima Annunziata  attivo, gli accessi sono stati circa 23000 con riferimento al periodo 01/07/2016 – 31/12/2016.

Verrebbe da chiedere all’Onorevole Vico se per caso sappia come sia composta la maggioranza  in Regione Puglia e se per caso si ricordi di essere Parlamentare del PD.

Verrebbe ancora da chiedere al Parlamentare in questione se per caso ricordi chi ha nominato il Direttore Generale dell’Asl di Taranto ed in capo a chi sia il potere di revoca della nomina.  Azzardiamo una risposta: alla sua area politica. E con chi se la prende Vico?

Ludovì, ve ffutt all gnur.

FacebookTwitterGoogle+

Lascia un commento