I promessi sposi…

Pare che “la fuitina” abbia dato i suoi frutti. Si chiama  Nicola il figlio del peccato che ha occupato la presidenza della commissione speciale .  Ora vorrebbero “regolarizzare” il rapporto. Ufficializzare in pubblico i loro sentimenti. Lei si ostina a proporrei un contratto che vorrebbe sottoporre a lui e Lui sarebbe disponibile a sottoscriverlo ma…

I parenti di lei non gradiscono i parenti di lui e viceversa. Pare che il vecchio padre abbia sentenziato: “se ti prendi lui ti prendi tutta la Famigghia”, altrimenti questo matrimonio non s’ha da fare. E poi ci sono quelli che lei vorrebbe ma che preferiscono tenersi lontani per vedere come va a finire. Vorrebbero mandare il procugino Michelone, ma solo per toglierselo dai coglioni… Lei, amorevolmente consiglia il vecchio padre: “Io  non chiedo un parricidio o un tradimento ma dico, dopo 24 anni è il momento delle nuove generazioni”.

 E il vecchio padre si convincerà. Basterà assicurare a Mediaset l’esclusiva del matrimonio del secolo…

 Non ci sarà il grullo Adriano. Ben informati fanno sapere che il tusco Matteo, omonimo dello sposo, volesse fare un salto a volo in bici al pranzo delle nozze per gridare al  famoso molleggiato un sonoro: ma va a piallo n’culooooooooo

FacebookTwitterGoogle+

Lascia un commento