Una grave perdita per i dipendenti comunali

salario-accessorio

E’ stato celebrato questa mattina, sotto il palazzo del Municipio di Taranto, il ‘funerale dello stipendio’ dei dipendenti comunali.

Una grave perdita, ha commentato Luca Puglisi dell’Usb Nazionale, del potere d’acquisto e del salario accessorio.

Una bara con tanto di dichiarazione di morte per simboleggiare la fine del contratto tra le parti. La singolare iniziativa è stata organizzata dall’Usb (Unione sindacale di base) per protestare contro la decisione della giunta comunale di tagliare il salario accessorio e la produttività. L’amministrazione comunale di Taranto, come al solito, si nasconde dietro l’alibi delle verifiche del Mef, dell’applicazione delle leggi e delle regole, quando si tratta di pagare. Quando però si tratta di ricevere le prestazioni dai lavoratori, straordinari e doppi turni, che incidono anche sulla vita privata, il contratto non vale”. “Il senso è che ormai, aggiunge Puglisi,non esiste più il contratto”.

FacebookTwitterGoogle+

Lascia un commento