Adesso non ci si puo’ fidare neanche di Renzi!!

 

Salvatore Girone, il fuciliere che era stato fino all’altro giorno trattenuto in India, è tornato finalmente a casa. Come è noto sulla vicenda dei due marò in Italia si è scatenata l’ira di Dio. Guelfi e ghibellini si sono scontrati a sangue tra chi li ha definiti assassini e chi invece eroi mentre i veri marpioni hanno utilizzato la loro vicenda per attaccare i governi incapaci di riportare i nostri ragazzi a casa. Berlusconi, Monti e Letta se ne sono usciti con le ossa rotte poiché sui giornali e soprattutto sulla rete sono stati fatti a sazizza. Renzi stava per seguire la stessa sorte ed anche su di lui grillini e destre dall’opposizione hanno iniziato a sparare ad alzo zero ben contenti che i due marò fossero ancora in India così il cannoneggiamento poteva continuare. Invece il giovanotto di Firenze cazzo cazzo alla fine è riuscito a portare a casa Girone. Grillini, salviniani e berlusconiani hanno abbozzato e non potendo più accusare il governo di incapacità hanno iniziato a dire che beh certo Renzi ha portato a casa Girone ma il merito non è suo ma dei giudici dell’Aja come se i giudici dell’Aja sia siano mossi perché stimolati dallo Spirito Santo e non da qualcuno qui in terra. Non sapendo più che pesci prendere grillini, salviniani e berlusconiani hanno fatto questo ragionamento: Renzi ha riportato Girone in Italia giusto prima delle elezioni amministrative e in concomitanza del 2 giugno. Conoscendo l’astuzia, il tempismo e il cinismo del premier questi vorrà lucrare politicamente su questo successo e imporrà a Girone di partecipare alla sfilata del 2 giugno ai fori imperiali. E lì noi lo aspetteremo e lo massacreremo accusandolo di speculare vigliaccamente sulla vicenda umana di un giovane militare. E Invece Renzi non solo non è andato all’aeroporto per accogliere il giovane marò cosa che qualsiasi premier avrebbe fatto (e come avrebbe dovuto fare secondo me fottendosene del giudizio delle opposizioni) ma non ha neanche invitato Girone alla manifestazione del 2 giugno sostenendo che la sua partecipazione sarebbe inopportuna  e potrebbe essere interpretata come una strumentalizzazione per fini politici ed elettorali. O cazzo! Grillini, salviniani e berlusconiani sono rimasti sconcertati, spiazzati e con un palmo di naso. E adesso? Con chi ce la prendiamo? Con la Pinotti? Con Gentiloni che sono andati all’aeroporto?  Macchè! No non serve. Il colpo va assestato al cinghiale non ai topolini. Porca miseria, quel figlio di….ci ha fregati. Però che cazzo adesso non ci si può fidare più neanche di Renzi! Vabbè va sarà per un’altra volta.

                                                                                                                 Ghino di tacco a spillo      

FacebookTwitterGoogle+

Un pensiero su “Adesso non ci si puo’ fidare neanche di Renzi!!

  1. I due fucilieri sono indagati per omicidio, sono personalmente convinto della liceità del loro eventuale gesto ma sono attualmente inquisiti. Del resto il Governo ha fatto la sua figuraccia già colla “pomiciata” della Pinotti per cui Renzi, bugiardo e in mala fede si ma stupido non proprio, una volta tanto ha fatto quel che il buon senso detta.

Lascia un commento